La nuova governance della Fondazione ITS Academy Nuove Tecnologie per il Made in Italy e lo sviluppo dell’Hub per l’alta formazione

05 Aprile 2022

Venerdì 1 Aprile 2022 alle ore 11.00 presso il Sito Cremasco di via Bramante 65 (EX Olivetti), dove si sta sviluppando l’Hub di alta Formazione, Ricerca e Innovazione, si è tenuto l’evento promosso dal Tavolo della Competitività di Cremona, La nuova governance della Fondazione ITS Academy Nuove Tecnologie per il Made in Italy e lo sviluppo dell’Hub per l’alta formazione; un evento pubblico aperto a tutta la collettività dove si è presentato pubblicamente lo stato dell’arte e l’apertura della Fondazione a nuovi aderenti.

Durante l’evento è stata riportata una fotografia dello stato attuale dei percorsi ITS nella Provincia di Cremona unitamente agli aggiornamenti riguardanti il progetto di rilancio del Sito Universitario finanziato da Fondazione Cariplo.

L’evento è stato aperto con i saluti istituzionali del Vicepresidente della Provincia di Cremona, Giovanni Gagliardi sottolineando l’importanza del momento, in quanto si inserisce in un momento di trasformazione e rilancio della provincia di cremona.

Stefania Bonaldi, Sindaco di Crema e Presidente ACSU riporta che l’Associazione si è fatta interprete di una fase di ascolto territoriale per dare un nuovo senso al sito universitario di Via Bramante a Crema dopo la dipartita dell’Università Statale con la facoltà di informatica. Un accordo di rete ha condotto ad avviare il primo corso ITS produzioni cosmetiche 4.0 in Italia. ACSU si è poi interrogata sulla governance in quanto ‘’l’alta formazione richiede una fortissima interlocuzione con le scuole e le aziende, quest’ultime definiscono la curvatura in base al fabbisogno di cui necessitano. La governance deve dunque essere più sbilanciata sulle categorie imprenditoriali e le imprese’’.  Si è scelto di affidare tale governance alla Fondazione ITS Nuove Tecnologie per il Made in Italy, soggetto che ad oggi rappresenta il mondo ITS per la Provincia di Cremona. Si avvia oggi la costituzione della Nuova fondazione ITS con una fase promozionale che auspica soci pubblici, i comuni, in forma singola o associata, soggetti privati, associazioni di categoria, le organizzazioni sindacali e le singole aziende, che valuteranno le modalità più appropriate per aderirvi.

Marco Bressanelli, Presidente di Servimpresa e Presidente dell’Associazione Libera Artigiani di Crema, ringrazia il consiglio di ACSU per aver trovato la soluzione ad un problema, creando un ponte tra il mondo accademico e il mondo aziendale. ‘’Le nostre imprese hanno fame di formazione; i nostri associati hanno bisogno di nuovi addetti del settore e di nuove competenze’’.

Ilaria Massari, Direttore di Rei – Reindustria Innovazione fornisce una panoramica dello stato dell’arte del sito Cremasco e delle risorse economiche ad oggi disponibili per il suo rilancio. L’obiettivo è la creazione di un Hub dedicato all’alta formazione e all’innovazione, con spazi dedicati alla formazione ai servizi di coworking e alla collettività.

Davide Pagliarini, Membro della giunta esecutiva della Fondazione ITS Nuove Tecnologie per il Made in Italy, illustra ai presenti lo sviluppo delle attività della Fondazione ed i percorsi formativi che si andranno ad attivare. Strumenti a supporto di una attività di divulgazione e promozione sono l’ Informagiovani e l’Orientagiovani ricoprendo un ruolo strategico per cogliere opportunità all’interno del nostro territorio.

Il corso che la Fondazione intende promuovere e far partire sul biennio 2022-2024 sarà in ambito meccatronico, una figura molto trasversale con piegature anche in ambito cosmetico e agroalimentare; sarà auspicabile diventare attrattivi anche da altre province.

A conclusione dell’evento sono intervenuti Paola Orini dell’Istituto Galileo Galilei di Crema  che evidenzia come ‘’questa terza via dei percorsi ITS, è una possibilità di specializzazione a livello elevato che va incontro alle esigenze delle aziende’’, Renato Marangoni Direttore dell’Associazione Libera Artigiani di Crema sottolinea la necessità di ‘’coniugare le esigenze delle imprese e il post scolastico è fondamentale’’, Marco Cavalli Direttore di CNA Cremona rimarca “come in altri territori l’esperienza degli ITS è ormai matura e coinvolge migliaia di studenti. Dobbiamo recuperare questo gap nell’interesse delle aziende e dei giovani’’. Domenico Cicchetti, Omnicos Group dal lato delle aziende ci tiene a precisare che ‘’questi percorsi sono fondamentali e noi aziende dobbiamo partecipare a questa formazione mettendo a disposizioni i migliori esperti’’.

Ultime news

Tutte le News